In cucina con Alex : il dolce preferito del dio Quetzalcóatl

Oggi, cari lettori, vi propongo un dolce al cioccolato facile facile. Un dolce che può sembrare di ispirazione messicana, ma che è tipicamente basco. I due ingredienti principali di questo dolce sono due specialità della regione Aquitania : il cioccolato e il peperoncino di Espelette. E’ di moda  il peperoncino di Espelette in Francia, i cuochi francesi non possono più sopravvivere senza. Per dire la verità, non ci sarebbe nemmeno di cucina francese senza i prodotti del Sud-Ovest della Francia.

IMGP9309

Gli ingredienti :

  • 300 gr di cioccolato nero
  • 300 gr di burro
  • 250 gr di zucchero di canna
  • 9 uova
  • 1 mandarino
  • 1 pizzico di peperoncino di Espelette
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 cucchiaio di Armagnac

IMGP9312

Preriscaldate il forno termostato 6 (180 gradi). Rompete il cioccolato in quadretti, tagliate il burro a pezzetti e fate sciogliere a bagno Maria.

IMGP9313

Separate i tuorli dagli albumi. Dovete conservare tutti i tuorli e gli albumi di sette uova.

IMGP9315

Sbattete lo zucchero con i tuorli finché saranno bianchi.

IMGP9316

Aggiungete la preparazione ottenuta al cioccolato. Mescolate bene fino ad aver un impasto omogeno e liscio. Aggiungete lo succo del mandarino e la scorza. Mescolate bene.

IMGP9317

Montate i bianchi a neve.

IMGP9318

Aggiungete gli albumi montati a neve all’impasto. Poco a poco e mescolate con delicatezza.

IMGP9319

Il risultato.

IMGP9320

Aromatizzate con il peperoncino di Espelette, la cannella e l’Armagnac. Versate l’impasto in uno stampo e infornate per 45 minuti .

IMGP9334

Buon appetito !

Annunci

In cucina con Alex : La lezione di basco

Saint Jean Pied de port

Be’ sulla cucina basca sono state scritte delle enciclopedie : Chipirons, torta basca, piperade al prosciutto di Bayonne, Marmitako, pintxos…ecc…sono qualche specialità della cucina basca. Andare da Bordeaux a Saint Jean de Luz è come trasferirsi in un altro universo, eppure le due città appartengono alla stessa regione. Oggi, vi propongo un piatto che vedrete ovunque nei paesi baschi, nel menù di qualsiasi  ristorante basco e altre bodega ; ogni famiglia ha la sua ricetta…voglio parlare dell’axoa !

Se seguite regolarmente il blog, avete già imparato qualche parola di basco : Ardi Gasna (formaggio di pecora) ;  sagardoa (il sidro) ; Xingarra (il prosciutto)…oggi, potete aggiungere la parola axoa che significa letteralmente tritato. Di solito, l’axoa si fa con la carne di vitello, ma non è una regola perché si può usare qualsiasi tipo di carne anche del pesce soprattuto del tonno. Una volta l’axoa si cucinava i giorni di festa oppure la domenica. Vedrete, non è una ricetta molto complicata.

Axoa di vitello

Gli ingredienti per 4 persone :

  • 800 gr di spalla di vitello (in Francia, circa 15 euro al kg)
  • 10 peperoncini verdi dolci, quelli sono tipici dei paesi baschi…
  • 1 peperone rosso
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi d’aglio (ovviamente, potete cambiare le proporzioni : cipolla, aglio peperone, peperoncini secondo i vostri gusti !)
  • 2 foglie di alloro
  • 2 fette spesse di prosciutto di Bayonne
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 25 cl di fondo bruno di vitello legato
  • olio d’oliva
  • poi l’ingrediente indispensabile :  l’ezpeletako Biperra cioè il  peperoncino di Espelette in polvere. Niente paura ! questo peperoncino è abbastanza dolce.

axoa di vitello

Lavate e pulite i peperoncini e il peperone da tutti i semi interni. sbucciate le cipolle e gli spicchi d’aglio. Tagliate a tocchetti i peperoncini, il peperone, le cipolle e l’aglio. Tagliare la carne a dadi di circa 1 cm (va bene possono essere dadi di 2 o 3 cm), stessa cosa per il prosciutto.

Axoa

In una pentola in ghisa di preferenza, fate sudare i peperoncini, il peperone, le cipolle, l’aglio, l’alloro e il prosciutto di Bayonne. Quando la preparazione è bene rosolata, ritiratela dalla pentola e riservate.

axoa

Aggiungete un po’ d’olio nella pentola e fate rosolare per qualche minuto il vitello fino a evaporazione dell’acqua…

axoa di vitello

Mescolate il vitello con la preparazione peperoncini, peperone…ecc…Salate e spolverate con due cucchiaini di peperoncino di Espelette. Lasciate caramellare un po’ e versate il bicchiere di vino bianco. Una volta il vino bianco ridotto, aggiungete il fondo di vitello. Coprite e Lasciate cuocere a fuoco lento l’axoa per almeno 40 a 60 minuti (10 minuti prima la fine della cottura, togliete il copercchio)…

axoa di vitello

Di solito, l’axoa si mangia con delle patate…ma un riso va bene lo stesso. Buon appetito !