Charente-maritime : un giorno a Rochefort.

Ogni anno, in primavera, prima l’arrivo massiccio dei turisti, risalgo tutta la penisola del Médoc fino a Le Verdon per prendere il traghetto per Royan nella regione del Poitou-Charentes. Cosa spinge un ragazzo che vive sulla riva sinistra del fiume a recarsi sulla riva destra ? La bellezza della Charente-maritime e lo strano sentimento di spaesamento che coglie l’abitante del Médoc una volta il fiume varcato. L’anno scorso, vi avevo fatto scoprire il più bel paese dell’estuario della Gironda e della Charente maritime : Talmont sur Gironda, e la strana cittadina troglodita di Meschers dove ci sono persone che vivono ancora nelle grotte a strapiombo sull’estuario come una volta. Oggi vi porto a Rochefort, piccola città di provincia, a quaranta chilometri a Nord da Royan, nicchiata in un meandro del fiume Charente. Rochefort è una delle città più apprezzata dai francesi per trascorrere una vacanza. La città si trova appena ad una ventina di chilometri dal mare e di fronte a Rochefort c’è l’isola d’Oléron e l’isola di Ré si trova a solo a qualche chilometro a Nord. Da Rochefort potete andare anche fino a Fouras e prendere il traghetto per l’isola d’Aix o dal port des Barques a sud  raggiungere a piedi quando c’è la bassa marea l’isola Madame. Il paradiso vi dico questo paese di Rochefort ! Noi non andiamo a Rochefort per visitare le isole, ma per un’altra ragione che sarà svelata nella seconda parte di questo giorno a Rochefort. La città di Rochefort è conosciuta da tutti i francesi anche per un altro motivo. E’ a Rochefort che è stato girato, nel 1967, il film di Jacques Demy : Le signorine di Rochefort oppure semplicemente Le signorine come dicono i francesi tanto questo film è popolare. Diciamolo questo film è un capolavoro assoluto, il più bel musical di tutti i tempi. Volete una prova ? Quando sento la canzone delle gemelle che potete ascoltare sopra, mi metto subito a cantarla. E’  irresistibile ! E credetemi non sono l’unico tizio di Francia a canticchiare : Siamo due sorelle gemelle nate sotto il segno dei gemelli…  🙂 La storia è quella delle sorelle gemelle Garnier che abitano a Rochefort, Solange (Françoise Dorléac) la rossa vive dando lezioni di musica mentre Delphine (Catherine Deneuve) la bionda dà lezioni di danza. Entrambe aspettano l’amore. La madre Yvonne (Danielle Darrieux) tiene il piccolo bar in piazza Colbert e allieva sola il figlio Boubou, illegittimo come le sorellastre. Yvonne rimpiange il suo ex fidanzato piantato dieci anni prima che lei non ha voluto sposare perché il tizio si chiamava Simon Dame e decisamente sposare un signor Signora era troppo per Yvonne. Però Yvonne non sa che Simon Dame (Michel Piccoli), commerciante di strumenti musicali, si è sistemato a Rochefort dove ha aperto un negozio non lontano dal bar di Yvonne e si sta annoiando pensando all’ex fidanzata. Maxence (Jacques Perrin) è un marinaio e un pittore che cerca la donna ideale che il destino gli ha promesso e ne ha fatto addirittura un ritratto che assomiglia furiosamente a Delphine. Andy (Gene Kelly) è un musicista che si è recato a Rochefort per incontrare il suo vecchio amico Simon Dame e che sta per incontrare Solange di cui si innamorerà. Non vi racconto il film. Ma ne siamo qui con le due sorelle che muoiono dalla noia a Rochefort e sognano l’evasione a Parigi. I personaggi non lo sanno ancora, ma l’arrivo di una carovana  d’attrazioni forensi  per la kermesse del tricentenario della città va scompigliare tutto. Strano queste gemelle di Rochefort che sognano Parigi mentre io sto appunto sognando di Rochefort ! Mentre sto arrivando a Rochefort, mi rimetto a canticchiare la canzone delle gemelle che non posso più togliermi dalla testa. Vi lascio qui, cari lettori, non mancate la seconda parte, scoprirete lo scopo di questo viaggio e nella terza parte, farete anche un viaggio negli anni folli !

Annunci

One thought on “Charente-maritime : un giorno a Rochefort.

  1. Pingback: Rochefort dove la più bella fregata del mondo si accinge a conquistare l’America per la seconda volta ! | Bordeaux e dintorni, stagione II

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...