Estuario : la strada di Blaye !

blaye

veduta della cittadella di Blaye

Personaggi : mia madre e una coppia di turisti francesi. Luogo : Médoc. Contesto : i turisti si recano a Blaye sulla riva destra dell’estuario con il traghetto.

I turisti : Buongiorno signora, siamo completamente smarriti, lei può indicarci la strada per andare a Blaye ?

Mia madre (che ha la città di Blaye di fronte sulla riva destra della Gironda) Buongiorno, mi dispiace ma non conosco nessun paese che si chiama Blaye nel Médoc. Siete sicuri ?

I turisti : Qualcuno ci ha detto che dobbiamo andare a Lamarque e prendere il traghetto perché Blaye si trova sulla riva destra dell’estuario.

Mia madre (che non capisce niente a questa storia) : Allora, questa persona vi ha ingannato perché non c’è nessun paese che si chiama Blaye sulla riva destra, il traghetto fa la traversata tra lamarque e Blaye !

I turisti : eppure secondo la mappa….

Mia madre (che si scopre una vocazione di geografa) : Secondo me, questo Blaye non è in Gironda, deve essere un paesello più a Nord nelle Charentes, d’altronde non mi sorprenderebbe con un nome così ridicolo, questa gente….

I turisti (che riescono chi sa come ad interrompere mia madre nella sua critica agli abitanti di questo simpatico dipartimento) : No, no, Blaye è in Gironda, è una città classificata all’UNESCO, è rinomata per la sua cittadella edificata da Vauban….

Mia madre (che guarda la cittadella di Blaye nel lontano sulla riva destra della Gironda e sente la sua ragione vacillare) : posso vedere la mappa ?

I turisti : certo, eccola, lei vede bene Blaye di fronte a Lamarque ?

Mia madre (che comincia ad arrabbiarsi di questa presa in giro) : Ma non è Blaye, è Blaye ! Perché storpiate così il nome della città ? La parola si dice Blaye (fa rima con dai in italiano) perché pronunciate Blé (grano in francese) ?

I turisti (che non si lasciano impressionare dalle qualità di linguista di mia madre) : Non lo sapevamo, ma comunque in francese “aye” si pronuncia “é” quindi abbiamo ragione noi, d’altronde si dice bene Saint-Germain-en-Laye (lé) e non Saint-Germain-en-Laye (lai), no ?

Mia madre (che per la prima di sua vita non sa cosa rispondere riesce a balbettare ) : Va bene, imboccate questa strada e continuate per due chilometri, poi girate a destra verso il porto di Lamarque. Buongiorno.

La cosa divertente è che mia madre è stata davvero segnata da questa storia ! In macchina, ogni volta che lei vede una targa “parigina”, la tizia si mette a raccontarvi l’aneddoto…

Annunci

2 thoughts on “Estuario : la strada di Blaye !

  1. A mon avis ces touristes (mais ils venaient d’où?) ont utilisé ta mère comme cobaye pour tester la prononciation de aye. Aye aye! 😉

    dragor (journal intime)

    • Difficile à dire parce que ma mère se considère déjà à l’étranger à Royan et appelle “parisiens” tous les gens qui vivent au nord de cette ville et à l’est de Bergerac ! 🙂 Le truc bizarre c’est qu’ils n’ont pas du tout été convaincus par les explications de ma mère !

      Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...