Francia : La truffa di natale che dura da 20 anni !

Quest’anno si festeggia i venti anni del “sac à sapin”, un volgare sacco di plastica dorato che serve di salva pavimento quando gli aghi dell’albero di Natale cominciano a cadere e i rami a seccare. Un sacco che serve ugualmente ad impaccare l’abete prima di portarlo alla discarica o al centro di riciclaggio. Ogni anno è la stessa cosa ! Non potete immaginare come mi fa arrabbiare questa storia del “sac à sapin” ! Non posso accendere la T.V senza vedere un animatore chiedermi di comprare il maledetto sacco. Ma veramente, vi assicuro che, ogni trenta secondi, c’è una pubblicità o un tizio che ti rompe i corbelli con il “sac à sapin”. Non solo il “sac à sapin” è ecologico e biodegradabile perché è fatto con dei residui di cereali non-OGM, ma acquistare il “sac à sapin” sarebbe partecipare ad un’azione umanitaria perché sui 5 euro che vi costa il “sac à sapin”, 1,50 euro sono riversati ad Handicap International. Francamente io, questi 5 euro non posso li inghiottire. Troppo comodo fare i generosi versando 1,50 euro ad Handicap International e fare un enorme profitto con un sacco di plastica che costa qualche centesimo da produrre ! Quindi, se volete aiutare un’organizzazione sociale o umanitaria, vi consiglio piuttosto il metodo Alex cioè comprare un sacco di plastica per qualche centesimo in supermercato e quando volete sbarazzarvi del vostro albero di Natale, bruciatelo in giardino oppure portatelo alla discarica o al punto di raccolta del vostro quartiere, poi mandate un assegno di 5 euro all’associazione umanitaria scelta.

Annunci

12 thoughts on “Francia : La truffa di natale che dura da 20 anni !

  1. Ben detto, Alex!
    Interessante, anche, che il messaggio pubblicitario mira a farti sentire in colpa se usi un “volgare” sacco del supermercato, perché questo, invece, è ecologico: biodegradabile e compostabile.
    E, a sentire bene, lo storno destinato all’associazione è di 1,30. E’ veramente una miseria per loro dopo che si sono riempiti le tasche!
    Buon 2014 a tutti,
    m.

  2. …moi, en ce moment, ici, je n’entends que les affaires de Dieudonné…et une pub sympa du coca. Je te dirai prochainemment. Buona serata Alex.

    • Mieux vaut l’ignorer. Ce sont les journaux qui lui donnent de l’importance, lui et ses histoires de “quenelles”. J’attends impatiemment cette hisoire de coca. Tu m’as intrigué !

      Bonsoir Francesca,

      Alex

    • Se l’anno 2014 potesse assomigliare all’anno 2013, sarebbe già perfetto per me. I miei migliori auguri a tutta la Dona’s Family ! 🙂

      Alex

    • Ah Coca-cola nous promet des lendemains qui chantent ! Jamais vu cette pub, je devais être trop fixé sur les sacs à sapin 🙂

      Tous mes voeux pour cette nouvelle année, Francesca. Je t’embrasse.

      Alex

  3. Ho risolto il problema passando il Natale in Danimarca dove il sac à sapin non sanno nemmeno che cosa sia.
    Auguri di un superbo 2014! Ancora meglio del 2013!

    dragor (journal intime)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...