Bordeaux : A volte gli uccelli di mare tornano a Bordeaux !

IMGP7173

L’albatro che vedete al primo piano, ormeggiato sulla riva destra della Garonna, a La Bastide, è la nuova barca di Armel Le Cléac’h : lo skipper che ha fatto quest’anno secondo al Vendée Globe Challenge, il giro del mondo in solitario, senza scalo e senza assistenza, dopo un mano a mano  mozzafiato con il vincitore François Gabart. Ma, vi rendete conto un distacco di solo tre ore dopo 78 giorni di mare !

Il maxi trimarano che vedete è nato nel 2006 per frantumare dei record. D’altronde è diventato la barca a vela più veloce del mondo nel 2010, quando essa ha polverizzato il prestigioso record del Jules Verne , il giro del mondo a vela in equipaggio, percorrendo più di 26.0000 miglia in 48 giorni, 7 ore, 44 minuti, 52 secondi. L’albatro che misura 31,50 m di lunghezza, 22,50 m di larghezza, che ha un albero di 41 m ha battuto tutti i record storici ed inimmaginabili quando lo skipper Frank Cammas ne teneva il timone. Oggi, la barca ha cambiato di proprietario e il timone è stato affidato ad Armel Le Cléach con lo scopo di battere il record dell’Atlantico in maggio 2014 e vincere la rotta del Rhum sempre nel 2014.

Lo splendido brigantino che vedete ormeggiato sulla riva sinistra davanti a piazza dei Quinconces e la nave scuola della marina militare messicana :  la Cuauhtemoc. Una specie di aquila messicana che migra spesso fino alle acque bordolesi. D’altronde, se vi ricordate, l’abbiamo già visitato l’anno scorso. Cliccate qui per leggere il post. Io sono rimasto cautelativamente sul ponte di Pierre per scattarlo. A volte i marinai della Cuauhtemoc si prendono per dei mariachi e sentire lo stereo o un altotoparlante urlare la cucaracha, va bene cinque minuti….

IMGP7163

Davanti a Piazza della Borsa, ci sono 42 monoscafi tutti uguali cioè misurano tutti 10,1 metri di lunghezza e 3,46 metri di larghezza. Questi monotipi partecipano alla famosa corsa a tappe chiamata la solitaria del Figaro che partirà quest’anno il due giugno da Bordeaux. (Bordeaux-Porto-Gijon-Roscoff-Dieppe). A me, queste barche fanno pensare ad uno stormo di voltapietre. Il voltapietre è un uccello tipico dell’Atlantico. Lo troverete ovunque sul litorale dell’Aquitania. Un minuscolo uccello dai colori variopinti che vola sempre in stormo ad una velocità incredibile. Il voltapietre non ama troppo allontanarsi dalla costa, ma è capace, comunque, di percorrere lunghe distanze o di traversare l’Atlantico  in qualche colpo d’ala….

IMGP7152

Bellissima la festa del fiume a Bordeaux ! Ma, volete sapere l’uccello che mi ha emozionato di più ? Un modesto airone cenerino incontrato al ritorno, per caso, nel quartiere operaio di Bacalan, davanti al canale destro d’ingresso alle vecchie darsene. In questo momento, il comune fa curare i due canali d’accesso e gli aironi approfittano del banchetto offerto gratuitamente !

Potrebbe interessarvi il post seguente : Imparate lo spagnolo con Alex !

Annunci

6 thoughts on “Bordeaux : A volte gli uccelli di mare tornano a Bordeaux !

    • Ho fatto qualche foto.Hanno completamente vuotato il canale d’ingresso più grande, quello a sinistra. Nel fondo, ci sono operai e escavatori che evacuano tonnellate e tonnellate di fango. Sembra la duna del Pyla. Un po’ il problema di Bordeaux tutti questi alluvioni. Una volta non c’era problema perché le navi che venivano a Bordeaux dragavano naturalmente il fiume. Adesso, senza navi, le alluvioni si accumulano. Un giorno ci sarà una catastrofe…

      Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...