Bordeaux : La primavera anche negli uffici postali !

tasse

L’altro giorno, ho letto sul giornale una strana notizia. Figuratevi che, nel dipartimento della Dordogna, un tizio che contestava un arretrato di tasse da pagare si è presentato all’agenzia delle entrate con 80 kg  in monetine da due e un centesimo.  Ho messo solo 3 anni per raccogliere tutti questi spiccioli si vantava il tizio sul giornale. Allora, dice bene il proverbio : “la vendetta è un piatto che va servito freddo” !  Quando le impiegate hanno voluto chiamare l’ospedale psichiatrico più vicino, il tizio ha tirato fuori dalla sua tasca il codice delle tasse. No care signore e signorine, ha detto l’uomo, c’è scritto dentro che dovete accettare tutti i metodi di pagamento. Adesso, verificate se ho pagato bene l’arretrato. Quindici giorni dopo, il tizio campa nell’agenzia delle entrate e le impiegate stanno ancora contando le monetine. La storia mi fa ridere perché quando ero bambino, c’era una profezia che diceva : Nel 2000, il denaro sarà completamente dematerializzato !

poste

A me ci sono delle cose che non mi piacciono tipo pagare le bollette tramite un R.I.D. Sono tempestato dalle diverse compagnie fornitrici (gas, telefoniche, dell’acqua) che mi mandano ogni settimana tonnellate di moduli di autorizzazione per, ovviamente, semplificarmi la vita. Per il momento resisto e pago ancora le bollette con gli assegni. Perché vi racconto tutto questo ? Ah, si, me lo ricordo ! Sabato non avevo più un francobollo per inviare il pagamento della fattura telefonica quindi mi sono recato all’ufficio postale per comprare un carnet da 10 francobolli.

fabrique de timbres

Un ufficio postale nuovo di zecca, ci si sente ancora l’odore di vernice. Devo dire che sembra la nave stellare del capitano Kirk con, in ogni angolo, tanti schermi tattili e computer che gestiscono tutte le operazioni postali. Wow ! come è moderno esclama un cliente davanti a me. Davvero moderno sto pensando, prima c’erano degli impiegati, adesso sono i clienti che fanno tutte le operazioni…gratis ! Purtroppo, non ho la moneta per la macchina automatica, quella che distribuisce i francobolli. Devo andare fino allo sportello.

macchina francobolli

– Alex : Buongiorno, vorrei un carnet da 10 francobolli….

– l’impiegata : lei vuole un concerto*?

– Alex (che non ci si capisce più niente credendo essere in un ufficio postale) : Niente biglietto di concerto, solo un carnet da 10 francobolli….

– l’impiegata : Allora, se lei non vuole il concerto, abbiamo delle donne !

– Alex (che sente mancare il terreno sotto i suoi piedi) : So bene  che a Bordeaux abbiamo inventato i bordelli ma comunque non sapevo che la posta fosse….

– l’impiegata : No, no….lei mi ha fraintesa ! Le donne sono una serie di francobolli dedicata alle donne in pittura !

– Alex ( attraversato da sudori freddi conoscendo i suoi concittadini) : Lei mi dice che devo affrancare le mie lettere con l’origine del mondo di Courbet, il bagno turco  di Ingres oppure un nudo di Caillebotte….non perché li conosco i pittori sono tutti un po’ voyeur. E poi, mia nonna mi racontava sempre lo scandalo provocato nel mondo intero con la banconota da 100 franchi con l’immagine della libertà che guida il popolo…

– l’impiegata : ma lei è  fissato ! i francobolli sono politicamente corretti….

– Alex (deluso di non potere inondare il mondo con dei francobolli licenziosi) : Ah, allora voglio i francobolli normali…

– l’impiegata : i verdi ?

– Alex (definitivamente nella quarta dimensione) : tariffa normale, voglio dire veloce, quelli di colore rosso…

– l’impiegata : non ne ho più, ma i verdi sono come i rossi tranne che la Marianne è stata sostituita con delle verdure….

– Alex (rimpiangendo i R.I.D e pronto a chiedere il colpo di grazia) : La primavera si avvicina, va bene per le verdure !

* Secondo me, concerto nel gergo postale designa una serie di francobolli dedicata agli strumenti di musica…

IMGP6256

Annunci

6 thoughts on “Bordeaux : La primavera anche negli uffici postali !

  1. Una volta ho pagato una multa di 150 euro con pièces jaunes. messe da parte per Bernadette Chirac e il suo amico judoka. Certo, il trend sono gli uffici postali fai-da-te. Dopo avere affrancato le lettere, fra poco ci toccherà anche recapitarle!

    dragor (journal intime)

    • Da parte tua non mi sorprende più niente 🙂 Avrei potuto comprare i francobolli anche su internet, ma volevo andare fino all’ufficio postale. Risultato : mi sono ritrovato davanti ad un computer !

      Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...