A Bordeaux, i gatti sono ormai fuori moda !

IMGP6047

Un angolo di cielo blu, un timido raggio di sole, chiudo l’ombrello. Sicuramente non la migliore idea del mondo perché dopo due minuti si mette di nuovo a piovere. Impossibile riaprire l’ombrello : il vento si è alzato e la via Sainte-Catherine, a quest’ora di fine pomeriggio, convoglia un fiume di gente verso i negozi e i grandi magazzini per le ultime spese di natale. Sono spintonato, travolto, rotolato dall’onda umana ; manco scivolare cento volte sul pavimento bagnato e immagino già il mio corpo calpestato dalla gente. Che fine orrenda ! Finalmente, completamente fradicio, riesco ad entrare alle galeries Lafayette. Ovviamente, non ho nessuna idea per un regalo ! E non pensate che io sia il solo procrastinatore ! Una masnada di ragazzi ha invaso il reparto profumeria e gioielleria alla ricerca di qualcosa  da offrire. Facciamo veramente pena ! mendichiamo lo sguardo delle venditrici, imploriamo un consiglio, annusiamo i profumi senza mai deciderci. Sono disperato. Cosa fare ? prendere la scala mobile ed esplorare i reparti dedicati all’abigliamento ? Già che non sono capace di scegliere un profumo ! All’ultimo piano, ci sono gli ustensili da cucina, ma non posso tornare a casa con una pentola ! Tieni, ho pensato ad una pentola per natale. Brivido. Va bene, devo ancora riflettere, ho ancora tempo. Esco dalle galeries Lafayette e mi dirigo verso la piazza della Commedia per prendere un caffè nel bar che si trova dentro il Grand-Théatre. Poi, vado a fare un giro sulle viali di Tourny per vedere il mercatino di natale. Non dovrei scrivere il mercatino di natale ma piuttosto il mercatino cinese di natale ! Tutto mi sembra roba cinese tranne ovviamente gli chalet che propongono leccornie regionali : Canelé, bouchons de Bordeaux, Noisettines…oppure alsaziane : Kouglof, vino caldo, pan di spezie, Bretzel dolci…Invece lo chalet che vedete nella foto sopra mi ha davvero incuriosito. A sinistra non lo vedete ma c’è un cartello dove è scritto : “il vostro nuovo animale da compagnia”. Quindi lo chalet è una specie di pet shop. Ma non indovinerete mai di quale animale si tratta anche se doveste vivere mille anni. E’ impossibile ! Siamo alla follia ! Ma, potete comunque tentare di rispondere alla domanda : quale animale di compagnia la coppia sulla foto sta acquistando ? Risposta : domani sera !

La bestiola che sta acquistando la coppia è un Bernardo l’eremita, un piccolo paguro terrestre di origine asiatica. Non vive nei mari come quelli che troviamo da noi, ma nella sabbia.  È questo l’animale di compagnia che sta spodenstando i nostri ormai troppi banali cani e gatti.  È sapete perché ? Perché il Bernardo l’eremita asiatico è un fashion victim, gli piace cambiare spesso di conchiglia…e lo chalet che vedete sopra oltre al Bernardo l’eremita vende tutto un assortimento di conchiglie “customizzate”, ce n’erano centinaia : volete un Bernardo l’eremita spiderman, un Bernardo l’eremita babbo natale, un Bernardo l’eremita Berlusconi….Basta scegliere secondo i vostri gusti le conchiglie di ricambio. Come volete che i gatti possano lottare ! Di più il Bernardo l’eremita è abbastanza affetuoso e piuttosto ascetico secondo la venditrice.

Buon weekend a tutti !

Annunci

14 thoughts on “A Bordeaux, i gatti sono ormai fuori moda !

  1. Bonsoir Francesca !

    Ce n’est pas une araignée, ni un insecte. Un indice : la bestiole existe chez nous, mais là c’est une cousine asiatique….oui, oui, je vais continuer à parler de Bordeaux !

    Alex

    • Mi dispiace Don(n)a, ho cercato il tuo commento nella rubrica commenti recenti, ma non l’ho trovato. Forse potresti riscriverlo, li adoro i tuoi commenti 🙂

      Buona sera !

      Alex

      • Mi ricordo solo il saluto finale: Buona serata caro amico di Bordeaux…e il resto diceva più o meno che non farò regali questo Natale, sono una ipocrisia alla quale ho ceduto troppe volte:)
        Li adori addirittura? te ne farò talmente tanti da farti pentire di averlo detto 😉 ;D

        buon fine settimana
        Don(n)a

      • Anche a casa mia sarà un natale sobrio. Domani, faremo un giro sul bacino di Arcachon per prendere l’aria e comprare qualche ostrica. Lunedi, una piccola cena in famiglia. Mi sono procurato due biglietti (meno di 20 euro) per la bambina di mio fratello che trascorrerà qualche giorno con noi (post : il natale alla bastide di una bambina bordolese).Vedi niente di fastoso…

        Buon weekend Donna !

        Alex

  2. Pourtant les enfants adorent !…dans le petit film, ils disent que ça peut vivre 20 ans, j’imagine la taille du truc ! Me fait penser à toutes ces espèces exotiques que l’on introduit dans notre environnement et qui détruisent tout : tortues de Floride, écrevisses de Louisiane, Poissons-chats, Coccinelles asiatiques..etc…

    Fais de beaux rêves Francesca !

    Alex

    • Bonjour Alex, oui j’ai tout entendu (écouté), le monsieur avec son fils dans les bras dit de 4/5 ans jusqu’à 20…l’horreur que j’éprouve c’est pour la ‘débiletée’ (mot inventé ? Quelque part j’ai lu que tu parle de ‘francescanite’ mi sembra ou quelque chose comme ça, eh bien voilà ! à propos de mes bêtises franco-italien, l’autre jour j’ai dit au lecteur de français qui me disait de faire attention à ne pas me salir avec de la colle : t’inquiètes pas non mi salgo) donc je disais l’horreur c’est pour la bêtise humaine.
      Bon dimanche

      • Salut Francesca ! Non, non, cela se dit, ce n’est pas un néologisme. Par contre, cela s’écrit : débilité, on peut employer aussi le mot connerie, ou l’expression : connerie humaine. Le verbe “francescaniser” désigne le fait d’employer un mot italien en français ou un mot français en italien sans s’en rendre compte ; Cette affection ou pathologie s’appelle la francescanite…etc… 🙂

        Bon dimanche,

        Alex

  3. Già trovo ridicolo dare un nome ad un coniglio, allora ad una littorina ! forse, la vicina ha già un cognome di animale tipo Paguro, Volpe, Merlo, Lupo…ecc…è molto frequente in francese, c’è anche una parola per designare la cosa : zoonimo.

    I miei cari auguri di Buon Natale anche a te Osman !

    Alex

  4. L’ho visto alla TV, sembra che Bernard vada di moda.
    .Ci hanno regalato pure Bernard Tapie e non ha nemmeno la conchiglia decorata

    dragor (journal intime).

  5. Con i 240 milioni di euro che gli hanno regalato i contribuenti francesi, il tizio si è pagato il gruppo Hersant…Ma vedrai che i nizzardi saranno abbastanza cretini per continuare a comprare Nice-matin 🙂

    Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...