In cucina con Alex : il ritorno del coniglio di Lacanau !

E’  già il terzo appuntamento con il nostro piccolo amico di Lacanau ! Avete seguito le sue avventure ? Nella prima puntata, avete scoperto che i francesi non sanno fare la differenza tra un coniglio e un pollo ! Il povero coniglio di Lacanau era allora in piena crisi d’identità…Nella seconda puntata, il coniglio di Lacanau ha trascorso un soggiorno in Italia per cambiarsi un po’ le idee. In questa terza puntata, il nostro valoroso coniglio di Lacanau torna in Francia per fare scoprire ai suoi nuovi amici italiani, una ricetta tipicamente francese : il coniglio alla senape (più francese non si può !) Forse, nella prossima puntata, il coniglio di Lacanau tornerà in guascogna !

coniglio alla senape

Gli ingredienti per 6 persone :

  • 1 coniglio di 1,8 kg (con il fegato) tagliato a pezzi, la bestiola è stata allevata in una fattoria nei dintorni di Lacanau. Prezzo : 8,95 euro al kg.
  • 500 gr di panna acida che chiamiamo in francese “crème fraîche”
  • 2 cucchiai grandi  di senape forte di Digione che chiamiamo in francese “moutarde”, da non confondere con la mostarda italiana che è tutta un’altra roba !
  • 2 cucchiai di Cognac
  • 20 cl di vino bianco secco
  • 6 scalogni
  • 1 cucchiaio d’olio d’oliva
  • 50 gr di burro
  • 2 rami di dragoncello
  • sale e pepe

IMGP5983

In una ciotola mescolate la panna acida e la senape ; sbucciate e tritate finemente gli scalogni. riservate il fegato del coniglio in una piccola ciotola.

coniglio alla senape

Scaldate l’olio in una pentola ; aggiungeteci il burro e quando sarà completamente sciolto, mettete i pezzi di coniglio. Salate, pepate e fateli rosolare, a fuoco dolce,  per 5 minuti su ogni lato, girandoli a meta cottura.

coniglio alla senape

Quando i pezzi di coniglio saranno dorati in maniera uniforme, toglieteli dalla pentola e riservateli in un piatto. Gettate il grasso di cottura. Versate il Cognac nella pentola  raschiando il fondo con una spatola….

coniglio alla senape

Lasciate evaporare l’alcol poi aggiungete gli scalogni e il vino bianco secco. Portate ad ebollizione….

coniglio alla senape

e rimettete i pezzi di coniglio. Lasciate il vino evaporarsi  girando una volta  il coniglio, su fuoco vivo.

coniglio alla senape

Quando il vino è evaporato, aggiungete la panna alla senape nella pentola ; all’ebollizione, coprite e lasciate cuocere per 10 minuti. Questi 10 minuti vi lasciano il tempo di passare il fegato del coniglio al frullatore. Riservatelo.

coniglio alla senape

Dopo i dieci minuti di cottura nella panna, togliete i pezzi di coniglio e disporli in un piatto da tenere in caldo. Fate ridurre ancora la panna finché abbia  una consistenza densa e sciropposa. Ritirate la pentola dal fuoco e aggiungete il fegato frullato. Mescolate durante 30 secondi. Pepate se necessario.

coniglio alla senape

Passate la salsa al passino…in francese l’ustensile si chiama “un chinois” (un cinese)

coniglio alla senape

Versate la salsa sui pezzi di coniglio e decorate con qualche ciuffetto di dragoncello fresco. Il bicchiere di vino bianco che vedete non serve per la ricetta ! E’  solo un bicchiere di Monbazillac che mi sono bevuto mentre cucinavo ! Buon appetito !

Prima parte : il coniglio è un pollo come gli altri !

Seconda parte : Il viaggio in Italia di un coniglio di Lacanau

Annunci

8 thoughts on “In cucina con Alex : il ritorno del coniglio di Lacanau !

    • On ne mange pas de lapins dans les Abruzzes ? C’est que je n’ai pas eu trop le temps de m’y attacher ! Nos regards se sont croisés pour la première fois chez le volailler du marché de Lacanau…Et puis, je te dirais que mes deux chats n’ont éprouvé aucune solidarité pour l’ami de Lacanau…vu comme ils lorgnaient et rodaient dans la cuisine quand je l’ai préparé. Ils auraient bien participé à la curée !

      Alex

      • Bonjour Alex,
        Les miens, cinq : trois filles et deux garçons, ils ne mangent ni de lapin ni d’agneau. Par contre ils aiment bien le poulet et le beuf. …et une fille et un garçon même du nutella (sorrido).

    • Heureusement que tu ne m’as pas vu lui couper la tête 🙂 Pour me faire pardonner, Francesca,dans la rubrique in cucina con Alex, la prochaine recette sera un cheesecake aux spéculoos…

      Bonsoir,

      Alex

      • Oh quelle horreur ! Finallement j’ai failli ajouter “en morceaux”.
        Super ! Merci, j’attends alors ta recette …il y a pas longtemps (l’été dernier) j’ai essayé un cheesecake avec la base de lotus…mais c’était écoeurant (trop de lotus), il faudrait mélanger des digestive avec peu de lotus.
        Néanmoins j’ai hâte de découvrir ta recette pour savoir ce que tu va mettre à la place du philadelphia.
        Tiens, je vais préparer des crêpes tartinées au spéculoos …

      • Je ferai probablement la recette dimanche matin, j’essaierai de la publier lundi…C’est sur qu’il n’y aura pas de philadelphia 🙂

        Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...